Isole Egadi o Golfo di Castellammare per Pasqua e 25 Aprile

(partenze da Palermo, Castellammare o Trapani)
  • Pasqua dal 20 al 23 Aprile €320/pers​ (3gg e 3 notti)
  • dal 23 al 26 Aprile €310/pers (3gg e 3 notti)

Incluso:

– Colazioni incluse
​- Pranzi inclusi (bevande extra)
– Tender con fuoribordo
– Assicurazione
– Set Navigazione con le prime dotazioni di bordo

 

Isole Egadi

Per i greci questi antichi “scogli” rappresentavano i confini del mondo conosciuto. Favignana, con la sua vaga forma di farfalla, che gli antichi dicevano Favonia, in onore del vento che sempre vi spirava. L’isola è un microcosmo da scoprire, con gli antichi stabilimenti della Tonnara Florio, la remota fortezza di Santa Caterina, la piazza Madrice che pulsa della vita quotidiana degli isolani e si anima di sera. Favignana è meta perfetta per coloro che amano le mete caratterizzate da acque limpide e trasparenti. Le coste favignanesi offrono infatti location diverse per incontrare i gusti di tutti: sono presenti spiagge con sabbia fine e dorata come Cala Azzurra, Lido Burrone, i Calamoni; oppure suggestive calette di sabbia e ciottoli localizzate nella zona di Punta Lunga, del Preveto, dei Faraglioni e Punta sottile, da cui si godono tramonti mozzafiato di rara bellezza in cui il cielo si tinge di colori meravigliosi. Numerose inoltre sono le zone che regalano caratteristiche insenature perfette per fare snorkeling. Particolare è la famosa Cala Rossa che offre sia rocce che sabbia incastonate in un mare che abbraccia le sfumature che vanno dal blu al celeste.

Golfo Castellammare

La costa di Castellammare del Golfo è unica nel suo genere: il suo panorama mozzafiato ha incantato migliaia di turisti che ogni anno si recano qui per le loro vacanze in Sicilia, rimanendo comunque meno affollata delle isole Siciliane. Per questa destinazione si può partire da Palermo veleggiando su golfo di Mondello, Riserva di Capogallo e Isole delle Femmine, per poi entrare nel Golfo di Castellammare. In alternativa si può partire da Castellammare per concentrare la vacanza sulla Riserva dello Zingaro, Scopello con i suoi faraglioni e il baglio, la spiaggia di Castellammare ed il porticciolo turistico di Petrolo, Castelluzzo e la spiaggia di San Vito.
Il primo motivo per cui le persone si recano a Castellammare del Goflo è sicuramente il mare, l’aria pura e l’ottima gastronomia (famosissime le Cassatelle con ricotta, le Busiate, i piatti con i frutti di mare ed il cous cous).
Ma Castellammare del Golfo è molto di più. Partiamo dal suo Castello arabo normanno, che imponente si staglia nella zona del porticciolo turistico, lì dove la sera si radunano i ragazzi per ballare, chiacchierare. La tonnara di Scopello è una delle più importanti e antiche di tutta la Sicilia.
Famosa come poche, la spiaggia di San Vito Lo Capo, è sicuramente di una bellezza disarmante… ma, insieme ad essa, scoprirete molti altri angoli nascosti, davvero unici!
Chi giunge qui, per la prima volta, non potrà fare a meno di rimanere incantato dalla bellezza del golfo che si apre all’improvviso dopo la piccola frazione di Castelluzzo; scoprirete, tra mille tonalità di blu, uno scorcio di mare racchiuso tra bellissime pareti rocciose ed una splendida vegetazione mediterranea. Un vero incanto! Chi ama invece andare alla scoperta di spiaggette solitarie, lontane dalla folla, deve recarsi sulla Baia di Santa Margherita, imperdibile una visita all’antica Tonnara del Secco e alla splendida Riserva dello Zingaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment